1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO DELLA NUOVA IMPRENDITORIALITA’, DELLE GIOVANI MENTI E DELLE START-UP

 

Il Comune di Pomezia intende dar vita ad uno spazio atto alla crescita del tessuto socioeconomico attraverso la creazione di uno sportello comunale finalizzato allo sviluppo di un nuovo benessere fondato sull’innovazione tecnologica e artistica, sull’inclusione di studenti e giovani menti, nonché sulla crescita ela digitalizzazione delle imprese dislocate sul territorio.

In tale contesto è importante il coinvolgimento degli Istituti Scolastici e degli Istituti Tecnici Superiori per incentivare anche i più giovani a diventare parte integrante di uno spazio dinamico e formativo in grado di dotarli degli strumenti necessari per giocare un ruolo determinante nella società di domani.

A tale scopo potranno essere previsti:
1. corsi di formazione mirati sulle tecnologie digitali, workshop, condivisione di spazi altamente tecnologici;
2. servizi alle imprese e assistenza e tutela della delicata fase di start-up;
3. progetti proposti dalle scuole e da giovani imprenditori, i quali rappresentano il futuro che verrà.

 

Criteri di partecipazione

Le proposte potranno essere avanzate da soggetti giuridici legalmente costituiti: liberi professionisti iscritti ad un albo professionale, società, imprese e consorzi iscritti alla CCIAA per attività pertinenti all’oggetto del presente bando, raggruppamenti o associazioni temporanee di professionisti e/o imprese dello stesso tipo di quelle precedenti.

 

Modalità di presentazione dell’offerta

I soggetti interessati possono presentare la proposta entro e non oltre le ore 12,00 del 20 giugno 2021e indirizzarla allo Sportello Unico Attività Produttive – SUAP – del Comune di Pomezia, a mezzo pec all’indirizzo: protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it , indicando come oggetto: “PROGETTO SPORTELLO SUPPORTO ALLE IMPRESE ALLE START-UP E ALLE GIOVANI MENTI”.

Non sono considerate ammissibili le proposte prive della firma del legale rappresentante e della copia del documento di identità in corso di validità, ovvero della firma digitale, come tale sostitutiva della firma olografa e del documento di identità, o incomplete o pervenute oltre la data e ora ultime di presentazione.

La pec dovrà contenere:
1. il progetto redatto su carta intestata, stilato su un massimo di 15 pagine;
2. anagrafica dell’impresa richiedente con specifica di tutti i recapiti;
3. anagrafica di un referente dell’impresa nella quale dovranno essere specificati: cognome; nome; luogo e data di nascita; carica ricoperta; recapiti telefonico-pec-mail;
4. dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 di cui al precedente art 4. “Criteri di partecipazione”;
5. consenso al trattamento dei dati;
6. dichiarazione sostitutiva di certificazione camerale;
7. dichiarazione sostitutiva di certificazione antimafia;
8. informativa DURC;
9. copia del documento di identità del rappresentante legale in corso di validità.

 
 


Ultimo Aggiornamento: 21 Maggio 2021

COMUNE DI POMEZIA
Piazza Indipendenza, 8 - 00071 Pomezia RM
P.I. 01040151001 - C.F. 02298490588
Tel. 06 911461 - Fax 06 91146529 - protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it