1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

04-08-22 Il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà traccia il bilancio dei primi quattro anni di mandato: “Sta prendendo forma la Città che sogniamo”

In aula consiliare stamattina si è tenuta la conferenza stampa del Sindaco Adriano Zuccalà che fissa i risultati raggiunti in quattro anni di mandato. Insieme agli assessori, il primo cittadino ha anticipato anche gli obiettivi dei prossimi mesi.

“Stiamo dando forma alla Città che sogniamo: giovane e smart, a misura di tutti e dotata di infrastrutture moderne, vivibile e con un welfare attento alle esigenze dei più fragili. Una città bella e a basso impatto ambientale, vivace sotto il profilo culturale e di eventi a richiamo nazionale, con un litorale che è il nostro biglietto da visita - dichiara il Sindaco Adriano Zuccalà- In questi 4 anni abbiamo rivoluzionato il volto di tanti quartieri, portando strade, marciapiedi, acqua e verde in zone completamente trascurate. In tutta la città abbiamo riqualificato giardini, scuole, aperto musei, messo a regime le concessioni, dichiarando guerra all’abusivismo. E ancora voglio ricordare la raccolta differenziata oltre il 70% con l’abbassamento della Tari per i cittadini virtuosi.

Non ci siamo fermati all’urgenza dettata dai 2 anni di pandemia, ma abbiamo continuato a pianificare. I risultati sono tangibili. Si chiamano Pums e Peba, licenziati quest’anno dal consiglio comunale: il Piano per la Mobilità Sostenibile, che individua interventi strutturali per incentivare la mobilità 'dolce’ integrandosi con il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche.

Senza dimenticare le nostre battaglie, che sono le battaglie per il nostro territorio: ad esempio contro la realizzazione dell’inceneritore di Roma Capitale alle porte del nostro comune”.
“E nel quinto anno di mandato – conclude il Sindaco - anche grazie ai fondi che abbiamo ottenuto, porteremo a dama tanti altri progetti. Ne voglio citare due in particolare che incideranno profondamente nel tessuto urbanistico e sociale di Torvaianica e Pomezia: butteremo giù l’ecomostro di Piazza Ungheria e realizzeremo il primo teatro comunale cittadino. Progetti fortemente voluti da questa amministrazione, ma soprattutto richiesti a gran voce dalla cittadinanza. È questa la Pomezia che vogliamo”.

I RISULTATI IN PILLOLE

1018 Delibere di Giunta, 362 di Consiglio approvate negli ultimi 48 mesi, i numeri dell’impegno di questa Amministrazione al servizio della Città.

2018
È stato l’anno del rifacimento della facciata della scuola Don Bosco, dell’apertura della Biblioteca comunale anche il sabato con nuove attività per i bambini e un incremento delle presenze di oltre il 60%, della messa in sicurezza del sito ECO-X, un intervento fatto a tutela dei cittadini per il quale siamo ancora in attesa di recuperare dalla Regione Lazio la somma anticipata e stiamo lavorando per la definitiva bonifica.

2019
Anno dell’inaugurazione del “Museo Città di Pomezia - Laboratorio del Novecento”, dell’apertura della nuova delegazione comunale di Torvaianica, con lo Sportello Unico di Accesso per i servizi al cittadino, del mercato a km0 di San Benedetto, della riqualificazione della passeggiata a mare e della manovra del welfare che taglia i costi per i servizi alle famiglie.

2020
L’anno che ha cambiato la vita di tutti. Dall’8 marzo un susseguirsi di urgenze – sanitarie, amministrative o sociali che non ci hanno impedito di realizzare tante iniziative: il “Progetto Pegaso”, per impedire la pesca a strascico e favorire il ripopolamento ittico, il primo anello ciclabile che collega più quartieri in piena sicurezza, i 2 centri cottura per le mense scolastiche, il rifacimento di 25 Km di strade cittadine tra cui via di Torvaianica Alta, via del Mare, via delle Orchidee, via Castagnetta, via Fratelli Bandiera, via Orazio, via Cavour, piazza San Benedetto da Norcia, via Campobello. E poi i certificati anagrafici in tabaccheria e l’applicazione Municipium, che oggi conta oltre 13.500 iscritti, con un tasso di risoluzione delle segnalazioni superiore al 95%. E non ultimo i lavori al serbatoio idrico di via dei Castelli.

2021-2022
E’ senza dubbio l'anno del PNRR, una sfida che come amministrazione abbiamo raccolto portando sul territorio ,ad oggi, oltre 55 milioni di Euro, che si vanno ad aggiungere ai 59 milioni di Euro ottenuti attraverso finanziamenti regionali e nazionali. Soldi che insieme a quelli del Bando Periferie hanno permesso di riqualificare e rendere accessibili Piazza Indipendenza, Largo Catone e Piazza San Benedetto, di rinnovare completamente il belvedere di Torvajanica, di ridisegnare completamente Santa Palomba con parcheggi, marciapiedi, strade asfaltate, nuova illuminazione ed un sistema di videosorveglianza. Grazie alla riqualificazione e valorizzazione dei Giardini Petrucci, finalmente Pomezia ha la sua villa comunale, un monumento storico, architettonico e naturalistico nel cuore del centro storico.

E poi l’impegno finalizzato allo sviluppo del potenziale turistico del nostro territorio con la realizzazione del Piano di Marketing Turistico Strategico e Territoriale, la tutela e valorizzazione delle eccellenze agroalimentari locali con la creazione del marchio De.C.O. (Denominazione Comunale) e la cultura, con i numerosi progetti di sensibilizzazione alla lettura.

Nell’ambito dei servizi socio assistenziali, centrali l’istituzione del Consorzio del Distretto socio-sanitario RM6.4 Pomezia-Ardea, la realizzazione del Polo di Terapia e Diagnosi della Casa Famiglia “Chiara e Francesco”, diversi nuovi progetti di edilizia scolastica, l’erogazione del bonus per i nuovi nati e dei voucher per i centri estivi. Sempre vicini ai bisogni della cittadinanza con aiuti concreti.
Due anni colorati di verde con la creazione di nuove aree verdi attrezzate e la riqualificazione di quelle già esistenti, il restyling della passeggiata a mare, il nuovo parco canile comunale che a breve sarà operativo grazie all’adeguamento di una struttura acquisita dal Demanio di Stato ed il percorso che condurrà il Comune di Pomezia all’adozione della Carta dei Comuni Custodi delle Dune Costiere Mediterranee, importante strumento di salvaguardia, gestione e tutela dell’habitat costiero.

Pieno sostegno ed incentivi allo sport in Città con la creazione di nuove palestre scolastiche, la sistemazione di impianti sportivi già esistenti e la creazione di importanti, eventi di aggregazione e sensibilizzazione quali la I Edizione della Città dello Sport, quest’anno dedicata al passato e al presente del calcio di Pomezia e che nei prossimi anni vedrà protagoniste altre discipline sportive e la I Edizione del Villaggio dello Sport, che si terrà a Settembre nella splendida cornice del Selva dei Pini.

Servizi alla cittadinanza, sostenibilità e contrasto al consumo di suolo grazie agli interventi di Rigenerazione Urbana come la riconversione a residenziale dell’area industriale dismessa di Via della Motomeccanica e l’intervento di riqualificazione del tessuto urbano effettuato nell’area del “Comparto D”, grazie al quale oltre ad offrire nuovi servizi commerciali urbani, un’area verde e un parcheggio di scambio dotato di colonnine di ricarica per veicoli elettrici alla cittadinanza, si sta intervenendo su gravi problemi di viabilità e traffico, grazie alla realizzazione della nuova strada (Via Armando Veneziani) e con la prossima realizzazione di due rotatorie su Via dei Castelli Romani e presso il bivio tra Via Roma/Via dei Castelli Romani/Via del Mare.



Ultimo Aggiornamento: 04 Agosto 2022

COMUNE DI POMEZIA
Piazza Indipendenza, 8 - 00071 Pomezia RM
P.I. 01040151001 - C.F. 02298490588
Tel. 06 911461 - Fax 06 91146529 - protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it