1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

ORDINANZA PER LA PREVENZIONE DEI RISCHI DA PROCESSIONARIA DEL PINO


 

Premesso che:

• il Decreto Ministeriale del 30 ottobre 2007 istituisce la lotta alla Processionaria del Pino su tutto il territorio nazionale a difesa delle specie arboree siano esse appartenenti ad Enti Pubblici o soggetti privati;

• il proliferale del lepidottero “Processionaria del Pino” rappresenta un rischio non solo per la produzione e/o la sopravvivenza del popolamento arboreo, ma di carattere sanitario, a seguito del contatto diretto con le larve, oppure in conseguenza della dispersione dei peli urticanti di queste ultime nell’ambiente, e possono riguardare irritazioni epidermiche o reazioni allergiche/infiammatorie a livello delle prime vie respiratorie, con possibili episodi di significativa intensità e durata, nei riguardi di individui particolarmente sensibili o nei confronti di animali domestici;

 

Si Ordina

1. ai proprietari, amministratori di condominio o conduttori di aree verdi (giardini, parchi, aree verdi privati) e ai detentori, a qualsiasi titolo, di terreni privati sul territorio del Comune di Pomezia, di eseguire entro il 15 marzo dell'anno corrente tutte le opportune verifiche ed ispezioni sulle alberature ubicate nelle aree di pertinenza, avvalendosi di ditte specializzate, al fine di accertare la presenza dei nidi di processionaria del pino (Traumatocampa pityocampa) e qualora necessario intervenire con l’asportazione meccanica mediante taglio dei rami infestati con nidi di Processionaria nonché procedere alla profilassi delle piante affette o a rischio infestazione del lepidottero.

2.ai proprietari o conduttori di aree forestali (rimboschimenti, boschi misti) di effettuare entro il 15 marzo dell'anno corrente tutte le opportune verifiche ed ispezioni sugli alberi posti a dimora nei terreni di loro pertinenza, al fine di accertare la presenza di nidi della Processionaria del Pino - Traumatocampa (Thaumetopea) pityocampa e qualora si riscontrasse la presenza dei nidi di Processionaria, i soggetti interessati dovranno immediatamente mettersi in contatto con il Servizio Fitosanitario Regionale il quale prescriverà le modalità di intervento più opportune.

Avvisa
• che le spese per i suddetti interventi sono a totale carico dei proprietari, condomini o conduttori di aree verdi ove ubicate le piante infestate;
• che ogni inottemperanza al presente provvedimento sarà denunciata all'Autorità Giudiziaria, ai sensi dell' art. 500 e art.650 del codice penale;
• che in ipotesi di inottemperanza, il Comune potrà agire in via di autotutela attraverso un intervento sostitutivo e di rivalsa delle spese sostenute sull’obbligato;
• è fatto divieto assoluto di distruggere i nidi rimossi all'interno dei centri abitati, depositare e/o abbandonare rami con nidi di processionaria presso i centri di raccolta comunale di rifiuti o nei contenitori per la raccolta differenziata di carta, vetro, plastica, indifferenziato e organico, nonché nei cestini dislocati sul territorio comunale;

 
 
 


 
 


 


 
 


 


 
 


 


 
 
 


 
 
 
 
 
 
 


 
 
 
 
 
 


COMUNE DI POMEZIA
Piazza Indipendenza, 8 - 00071 Pomezia RM
P.I. 01040151001 - C.F. 02298490588
Tel. 06 911461 - Fax 06 91146529 - protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it