1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Ondate di Calore

 

Le ondate di calore sono condizioni meteorologiche che si verificano durante la stagione estiva, caratterizzate da alte temperature, al disopra dei valori usuali, che possono durare giorni o settimane, spesso accompagnate da elevati valori
di umidità relativa che determinano nell’organismo uno stato di stress termico.
I rischi sulla salute dipendono dalla sua intensità e dalla sua durata. Un’esposizione prolungata a temperature elevate può provocare disturbi lievi, come crampi, svenimenti, gonfiori, o più gravi, come lo stress da calore e il colpo di calore. Queste condizioni ambientali estreme, inoltre, possono determinare un aggravamento delle condizioni di salute di persone con patologie croniche preesistenti.

PRIMA

Preventivamente è opportuno informarsi sulle condizioni del tempo, consultando i bollettini meteo.
Evita se possibile l'esposizione all'aria aperta nella fascia oraria tra le 12 e le 18, sono le ore più calde della giornata.

DURANTE

Non lasciare mai persone o animali, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole. Se si entra in un’autovettura che è rimasta parcheggiata al sole per prima cosa aprire gli sportelli per ventilare l’abitacolo e poi iniziare
il viaggio con i finestrini aperti o utilizzare il sistema di climatizzazione. Usa tende per non far entrare il sole e chiudi le finestre e le imposte, mantenendole invece aperte di notte per evitare il riscaldamento eccessivo dell'ambiente.

Soggiorna anche solo per alcune ore in luoghi climatizzati per ridurre l’esposizione alle alte temperature.

Evita bruschi sbalzi di temperatura corporea (come ad esempio entrare sudati in un grande magazzino condizionato).

Non respirare con la bocca aperta, ma solo con il naso. Indossa vestiti leggeri e comodi in fibre naturali, gli abiti in fibre sintetiche impediscono la traspirazione e quindi la dispersione di calore. Riparati la testa dal sole con un cappello e in auto usa le tendine parasole. Bevi molti liquidi, almeno due litri al giorno, anche se non ne senti l’apparente necessità e non hai sete, il tuo corpo potrebbe avere bisogno di idratarsi.

Evita bevande alcoliche, consuma pasti leggeri, mangia frutta e verdure fresche, alcolici e pasti pesanti aumentano la produzione di calore all'interno del tuo corpo.
Non modificare né sospendere le terapie in atto e non assumere integratori salini senza consultare il proprio medico di fiducia.

DOPO

In caso di cefalea provocata da esposizione al sole, bagnati subito con acqua fresca per abbassare la temperatura. Accertarti delle condizioni di salute e offri aiuto a parenti, vicini ed amici che vivono soli, perché molte vittime delle
ondate di calore sono persone sole.

 


COMUNE DI POMEZIA
Piazza Indipendenza, 8 - 00071 Pomezia RM
P.I. 01040151001 - C.F. 02298490588
Tel. 06 911461 - Fax 06 91146529 - protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it