1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Incendi, Esplosioni e Crolli Edifici

 

Per esplosioni ed incendi si intendono i fenomeni esplosivi di diversa natura ed origine che possono interessare edifici pubblici e privati, attività produttive, attività artigianali, depositi di materiali di vario genere. Rientrano in questa categoria, inoltre, tutti gli incendi di qualsiasi origine che possono coinvolgere edifici a varia destinazione e che conseguentemente inducano pericolo alle persone, problemi alle aree adiacenti e a tutto quanto rientri nella normale
quotidianità. In caso di incendi domestici, esplosioni o crolli esci dall’edificio e telefona immediatamente ai Vigili del Fuoco
componendo il 115.

PRIMA

Evita di fumare in casa; se lo fai, non fumare a letto. Non lasciare incustodite pentole su fornelli accesi e tieni lontano il materiale combustibile.
Fai eseguire da un tecnico qualificato controlli periodici dell’impianto di riscaldamento, della canna fumaria e della cucina.
Non tenere fiammiferi e accendini alla portata di bambini.
Non tenere liquidi infiammabili vicino a fonti di calore.
Non impiegare apparecchi a gas o a fiamma libera (compresi i caminetti) in locali privi di aerazione adeguata.

DURANTE

Per affrontare un principio d’incendio domestico è sufficiente mettere in pratica i seguenti semplici consigli:
- Se prende fuoco una pentola, per spegnerla basterà appoggiarci sopra un coperchio, in modo da soffocare le fiamme.
- Se i vestiti che indossi prendono fuoco non correre (l’aria alimenta il fuoco!), bisogna cercare di spogliarsi o cercare di soffocare le fiamme rotolandosi per terra o coprendosi con una coperta.
- Se prende fuoco un apparecchio elettrico o una parte dell’impianto elettrico, prima di tentare di spegnerlo stacca la corrente.
- Non utilizzare l’acqua per spegnere un incendio di origine elettrica: potresti prendere una forte scossa! L’acqua non si deve usare nemmeno per spegnere incendi che interessano petrolio o benzina, perché tali sostanze galleggiano sull’acqua e  
  possono diffondere l’incendio in altri luoghi.
- Se possibile cerca di uscire o portati in un luogo sicuro, in questo modo eviterai di respirare fumo e di rimanere coinvolto nell’incendio.
- Se il fumo è nella stanza, filtra l'aria attraverso un panno, meglio se bagnato, e sdraiati sul pavimento, a livello del pavimento l'aria è più respirabile.
- Se il fuoco è fuori dalla porta cerca di sigillare, con stracci possibilmente bagnati, ogni fessura, così eviti di far entrare il fumo e permetti alla porta di contenere l'incendio.
- Se abiti in un condominio ricorda che in caso d’incendio non devi mai usare l’ascensore, perché potrebbe rimanere bloccato ed intrappolarti al suo interno.

In caso di incendio di un edificio dai immediatamente l’allarme e chiama i Vigili del Fuoco, rispondi alle domande dell’operatore fornendo l’indirizzo completo in cui si sta sviluppando l’incendio, la presenza di persone in pericolo e di
eventuali altre persone coinvolte, fornisci indicazioni su come raggiungere il luogo dell’incidente, il tuo nome, cognome e numero di telefono per poter ricevere o fornire informazioni in un secondo momento. Il servizio di soccorso è gratuito e
può essere richiesto componendo il numero telefonico 115 (anche la telefonata è gratuita). In luoghi affollati dirigiti verso le uscite di sicurezza più vicine, senza spingere o gridare, le uscite sono realizzate per l’evacuazione rapida di tutte le persone! Se avverti un malessere, contatta immediatamente il 118, puoi esserti intossicato respirando i fumi o altre sostanze presenti nell’ambiente. Prima di aprire qualunque porta controlla con il dorso della mano se è calda: in tal caso non aprirla (il calore indica che il fuoco è vicino); se invece è fredda aprila lentamente per verificare se l’ambiente sia già stato invaso dal fumo (in questo caso richiudi immediatamente la porta).
Se non ci sono persone all’interno, esci e chiudi porte e finestre dei locali incendiati (l’aria alimenta il fuoco), ma non a chiave dato che dovranno entrare i Vigili del fuoco.
Prenditi cura delle persone non autosufficienti e, se puoi, aiutale a mettersi al sicuro, potrebbero non rendersi conto del pericolo. Se ti trovi in un edificio a più piani, e l’incendio si è sviluppato ai piani inferiori, sali in alto in attesa dei soccorsi, segnalando la tua presenza. Non usare in nessun caso l’ascensore (potrebbe mancare l’energia elettrica e bloccarsi);
Non usare mai l’acqua per spegnere incendi in prossimità di macchine od elementi in tensione; Una volta usciti dall’edificio in fiamme, non tornare dentro per nessun motivo: la tua sicurezza prima di tutto.
Se ti sei bruciato, cerca di raffreddare subito la parte bruciata con acqua, ghiaccio o un metallo e recati al più vicino pronto soccorso.

DOPO

Accedi ai locali interessati dall’incendio solamente dopo che questi sono stati raffreddati e ventilati, è indispensabile
un’abbondante ventilazione per alcune ore.
Prima di rientrare nell’appartamento consultati con i Vigili del Fuoco, potrebbero esserci ancora situazioni di potenziale
pericolo. I prodotti alimentari che sono venuti in contatto con con calore o fumo da incendio non sono più da ritenersi commestibili, potrebbero essere stati alterati e contaminati.

 


COMUNE DI POMEZIA
Piazza Indipendenza, 8 - 00071 Pomezia RM
P.I. 01040151001 - C.F. 02298490588
Tel. 06 911461 - Fax 06 91146529 - protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it