1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina
 

Diritto di interpello

 

 

L’art. 11 della Legge 212/2000 (Statuto del Contribuente) sancisce il diritto da parte del contribuente di interpellare l’Amministrazione al fine di ottenere risposte sull’applicazione delle disposizioni tributarie, quando ricorrano condizioni di obiettiva incertezza sulla corretta interpretazione delle stesse. Per i tributi locali la competenza ad esaminare le istanze di interpello è riservata agli enti locali in quanto titolari della potestà di imposizione.
Per quanto concerne il Comune di Pomezia, l’istituto dell’interpello è stato recentemente disciplinato mediante l’inserimento, nel regolamento generale delle entrate approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 23 del 31/05/2016, di un apposito titolo (Titolo VI – Diritto di Interpello: artt. 25-29).

In particolare l’art. 28 del suddetto regolamento (adempimenti del comune), stabilisce al comma 3 che “le risposte fornite dal Comune sono pubblicate sul sito internet del Comune di Pomezia”.


 


COMUNE DI POMEZIA
Piazza Indipendenza, 8 - 00071 Pomezia RM
P.I. 01040151001 - C.F. 02298490588
Tel. 06 911461 - Fax 06 91146529 - protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it