1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

10-03-16 Operazione antiprostituzione a Santa Palomba e via Laurentina: applicato il nuovo Regolamento di Polizia Urbana

Operazione congiunta della Polizia Locale e dei Carabinieri della Compagnia di Pomezia lo scorso 8 marzo a contrasto del fenomeno della prostituzione su strada, in particolare nei quartieri di Santa Palomba e via Laurentina. Dodici prostitute sanzionate per violazione del nuovo Regolamento di Polizia Urbana (art. 6, lett. r).

"Questa operazione - dichiara il Sindaco Fabio Fucci - dimostra la bontà del nuovo Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Pomezia approvato lo scorso 3 marzo e già applicato dalla Polizia Locale e dai Carabinieri. A loro va il mio ringraziamento per il lavoro svolto, un coordinamento tra le forze dell'ordine che mantiene l'impegno preso davanti al Prefetto Gabrielli in sede di Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza". 




Di seguito il comunicato dei Carabinieri della Compagnia di Pomezia.

POMEZIA - SERVIZIO ANTIPROSTITUZIONE CONGIUNTO TRA CARABINIERI E POLIZIA LOCALE. IN MANETTE UNA MERETRICE E ALTRE 12 SANZIONATE.

POMEZIA (RM) - I Carabinieri della Compagnia di Pomezia e la Polizia Locale del Comune di Pomezia hanno svolto un servizio coordinato a largo raggio finalizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione su strada in particolare nei quartieri di Santa Palomba e Via Laurentina. Durante l'attività che ha visto impiegati oltre 20 uomini tra militari e agenti del locale Comando sono state controllate numerose prostitute sorprese sulla pubblica via, 12 delle quali sono state sanzionate amministrativamente, per violazione dell'art. 6 lett. R, del Regolamento di Polizia Urbana approvato lo scorso 03 marzo, per aver assunto atteggiamenti che manifestavano inequivocabilmente l'intenzione di esercitare l'attività di meretricio. Il recente regolamento prevede inoltre sanzioni anche per i clienti delle prostitute.

Nel medesimo contesto, in via Laurentina i militari hanno rintracciato una prostituta destinataria di un provvedimento restrittivo della libertà personale perché autrice di un'estorsione avvenuta nel 2013 in provincia di Asti. La donna, una 26enne rumena, è stata tradotta dai carabinieri alla Casa Circondariale di Roma Rebibbia dove dovrà scontare 2 anni e 5 mesi di detenzione.









COMUNE DI POMEZIA
Piazza Indipendenza, 8 - 00071 Pomezia RM
P.I. 01040151001 - C.F. 02298490588
Tel. 06 911461 - Fax 06 91146529 - protocollo@pec.comune.pomezia.rm.it