Testata per la stampa
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Vai alla pagina iniziale
  1. Vai alla versione stampabile della pagina
  2. Vai alla mappa del sito

Contenuto della pagina

Analisi di campionamento di acqua destinata al consumo umano

 

Il Decreto Legislativo 2 febbraio 2001, n. 31 disciplina la qualità delle acque destinate al consumo umano al fine di proteggere la salute umana dagli effetti negativi derivanti dalla contaminazione delle acque, garantendone la salubrità e la pulizia.

Sono considerate  "acque destinate al consumo umano":

■ le acque trattate o non trattate, destinate ad uso potabile, per la preparazione, di cibi e bevande, o per altri usi domestici, a prescindere dalla loro origine, siano esse fomite tramite una rete di distribuzione, mediante cisterne, in bottiglie o in contenitori;
■ le acque utilizzate in un'impresa alimentare per la fabbricazione, il trattamento, la conservazione o l'immissione sul mercato di prodotti o di sostanze destinate al consumo umano.

 
 

In attuazione del suddetto decreto, periodicamente vengono trasmessi dalla Azienda USL ROMA H gli esiti delle analisi effettuate su campioni di acqua destinata al consumo umano prelevata da rete idrica di distribuzione cittadina.

In questa sezione sono pubblicate gli esiti sulla potabilità della rete idrica del Comune di Pomezia: